Guidare con patente scaduta sanzioni

Guidare con patente scaduta sanzioni

 

Guidare con patente scaduta sanzioni

 

Dal 9 gennaio 2014 è cambiata la procedura per ottenere il rinnovo della patente di guida, la scadenza e le sanzioni .

Niente paura è una modifica solo formale (nessun esame ulteriore nè di teoria nè di guida), è la solita visita medica !!

Ma allora cosa cambia ?

Cambia che ad ogni rinnovo di patente il documento verrà rifatto, niente più documenti vecchi di 30 anni !!

Come funziona ?

i medici presso l’autoscuola, lo studio di consulenza o l’asl provvederanno ad effettuare la visita e a trasmettere l’esito al CED del Ministero dei Trasporti.

Contestualmente alla visita medica, il medico stamperà un permesso di guida in attesa che al titolare di patente venga spedita tramite posta assicurata (costo 6,80 euro) la nuova patente.

All’arrivo della nuova patente quella vecchia dovrà essere distrutta a cura del titolare, in ogni caso quel documento non sarà più valido.

Perciò riassumendo ad ogni rinnovo verrà rilasciato un nuovo documento di guida.

Guidare con patente scaduta sanzioni

 

Guidare con patente scaduta sanzioni
Guidare con patente scaduta sanzioni

ecco la soluzione www.patenterinnovata.it

Guidare con patente scaduta sanzioni

 

Il rinnovo della patente di guida varia in relazione all’età della persona e alla tipologia di patente che si possiede:

Patente AM, A1, A2, A

  • rinnovo ogni 10 anni fino a 50 anni di età
  • rinnovo ogni 5 anni per età compresa tra 50 e 70 anni
  • rinnovo ogni 3 anni dopo i 70 anni
  • rinnovo ogni 2 anni dopo gli 80 anni

Patente B o BE

  • rinnovo ogni 10 anni fino a 50 anni di età
  • rinnovo ogni 5 anni per età compresa tra 50 e 70 anni
  • rinnovo ogni 3 anni dopo i 70 anni
  • rinnovo ogni 2 anni dopo gli 80 anni

Patente C o CE

  • rinnovo ogni 5 anni fino a 65 anni di età
  • rinnovo ogni 2 anni dopo i 65 anni presso le Commissioni Medico Locali

Patente D o DE

  • rinnovo ogni 5 anni fino a 60 anni di età
  • rinnovo ogni anno dopo i 60 anni presso le Commissioni Medico Locali

 

Se la patente di guida è scaduta da oltre 3 anni non sarà più possibile rinnovarla e quindi si attiverà la revisione della patente.

Pertanto si dovrà procedere all’esame di revisione patente.
Dal 19 gennaio 2013, la data di scadenza delle patenti A e B coinciderà con il giorno del proprio compleanno (per le altre categorie di patenti rimane tutto invariato).
Questo cosa comporta nella pratica? Che al prossimo rinnovo della patente la data di scadenza sarà adeguata al giorno del proprio compleanno.
Vediamo un caso concreto. La mia patente scade il 20 giugno 2016 e il mio compleanno cade il 25 settembre. Quando il 20 giugno 2016 andrò a rinnovare la patente in scadenza, questa mi sarà rinnovata fino al 25 settembre 2026 e non fino al 20 giugno 2026.

RINNOVO DOPO GLI 80 ANNI

 

I patentati ultraottantenni devono rinnovare la patente ogni 2 anni.
Dal 2012 il processo di rinnovo è più semplice poichè è stata abolita la visita obbligatoria presso una Commissione Medica Locale.

 

ARRIVA UNA NUOVA PATENTE A CASA

 

Con il rinnovo della patente di guida la vecchia patente viene sostituita con una nuova.

I vecchi tagliandi adesivi da applicare a ogni rinnovo della patente di guida, infatti, sono stati aboliti.

Guidare con patente scaduta sanzioni

 

Mettersi al volante con la patente di guida scaduta comporta il rischio di una multa che va da 159,00 a 639,00 euro e il ritiro della patente, mentre non è prevista la decurtazione dei punti.
Inoltre, in caso di incidente, l’assicurazione pagherebbe i danni causati a terzi ma potrebbe esercitare il diritto di rivalsa, ovvero chiedere all’assicurato la somma dei danni pagati.

Lasciaci i tuoi dati e le tue richieste e ti faremo sapere al più presto

 

Condividi con: